Grammichele: il consigliere Davide Malaspina sull’ultimo consiglio comunale per la contrattualizzazione degli LSU

Riceviamo e pubblichiamo la nota a cura del gruppo IDEE IN MOVIMENTO in merito alla presa di posizione del consigliere Davide Malaspina in riferimento al problema della Contrattualizzazione degli LSU discusso durante l’ultima seduta del consiglio comunale,  e del mancato pagamento del salario accessorio di molti lavoratori presso il comune di Grammichele.

 

Martedì sera, si è svolta la seduta di prosecuzione di Consiglio Comunale, per trattare il problema della Contrattualizzazione degli LSU e del mancato pagamento del salario accessorio.
L’incontro, si è svolto alla presenza dei lavoratori interessati e delle Rappresentanze Sindacali, ascoltati rispettivamente per le loro competenze.
Dura la critica del Consigliere Comunale di Opposizione del Gruppo “IDEE IN MOVIMENTO” Davide Malaspina il quale dichiara:
“ Quello che emerge dal dibattito, è una situazione drammatica, paradossale e lesiva dei diritti dei lavoratori” continua, “Si tratta di un vero e proprio LAVORO NERO regolarizzato, con l’aggravante di essere effettuato presso una Pubblica Amministrazione”. Secondo il Consigliere Davide Malaspina, occorre iniziare un percorso, non più procrastinabile, fatto di azioni forti e concrete, volte a sensibilizzare le Istituzioni competenti, alla risoluzione del problema. È d’obbligo però ricordare, continua Malaspina, che per pensare alla contrattualizzazione di questo personale, il COMUNE si deve dotare di uno strumento economico-finanziario quale il BILANCIO, che rispecchi una situazione reale e veritiera, altrimenti poi, soldi no ne abbiamo mai per fare nulla, nemmeno le cose più semplici come tappare una buca.
Per quanto concerne invece il mancato pagamento del salario accessorio, già il Consigliere Malaspina, nel corso di precedenti sedute di Consiglio Comunale, aveva sollevato la questione, puntualizzando, che quando si parla di lavoro svolto dai dipendenti, è obbligo per l’Amministrazione Comunale, far rispettare i termini di pagamento, al fine di scongiurare ulteriore aggravio di costi, per chi poi, rivendica, ciò che gli è dovuto.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice