Grammichele Calcio, pareggio a reti inviolate contro il TS Solarino.

a cura di Luciano Simbolo.

Secondo pareggio stagionale per i giallorossi alla prima gara “in casa”. Sul terreno di Mazzarrone locali ed ospiti si dividono la posta in palio, in una partita combattuta ma priva di emozioni, che rimanda l’appuntamento con la vittoria.

Da MAZZARRONE (CT): Al Comunale di via Cucchi va in scena la prima gara interna del campionato 2019-20 dell’ASD Grammichele Calcio, a caccia del primo successo stagionale e con una gara da recuperare. Difronte, il Team Sport Solarino, al momento seconda forza della classifica ed in cerca dei suoi primi 3 punti esterni, dopo le due vittorie tra le mura amiche e la rovinosa disfatta sul campo del Real Caltagirone. I locali si presentano con importanti assenze e panchina più che ridotta, gli ospiti con assetto offensivo nel 4-3-3 disegnato da mister De Simone che però a fatica trova spazi nella solida difesa giallorossa. La partita fatica a decollare, in termini di emozioni: gli ospiti provano subito a farsi avanti nei primi cinque minuti, portandosi a ridosso dell’area grammichelese, senza trovare lo specchio della porta. Il Grammichele risponde intorno al quarto d’ora, facendo incetta di calci d’angolo e avendo la possibilità – mai concretizzata – di sfruttare in contropiede le incertezze avversarie. Il primo tempo sfila via opaco, con una partita fin da subito fisica e segnata da numerosi contrasti su cui il giovanissimo arbitro siracusano, Matteo Alì, pare essere fin troppo indulgente.

Alla ripresa, De Simone prova a scuotere la partita inserendo il giovane attaccante Marino; Vespo, a corto di soluzioni in panchina, opta più avanti per l’ingresso di Rizzo nel quartetto arretrato – che rileva un tenace Iudica – con spostamento di Palma nel reparto offensivo per provare a sfruttare lanci lunghi e palle alte. Gli animi si destano al minuto 65, quando Alì fischia un calcio di rigore (VEDI IL VIDEO ALLA FINE DELL’ARTICOLO) , dubbio per entrambe le squadre, per un presunto fallo in area giallorossa da parte di Salafia. È l’occasione più ghiotta per il Solarino ma dal dischetto, ancora una volta, Laferla ipnotizza  l’attaccante avversario Marino, la cui conclusione non è certo irresistibile. Il Grammichele fatica a trovare l’area avversaria: sulle palle inattive, invece, trova la porta in più occasioni ma anche il portiere solarinese, Sudano, sembra essere in ottima giornata. Da segnalare, per i locali, l’ottima prova del giovane laterale, Morello, padrone della fascia sinistra e decisivo nel fermare le discese di due clienti scomodi come gli esperti Midolo e Napolitano.

In pieno recupero, Vespo si gioca la carta Eterno: quest’ultimo regala una clamorosa occasione agli ospiti, fermati sul contropiede a seguire in uno scontro in area al limite della regolarità. La gara, quindi, si chiude a reti inviolate ambo i lati, col Grammichele ancora relegato all’ultimo posto con soli due punti ma con una gara da recuperare – il prossimo 29 dicembre, a Mazzarrone – contro il Città di Priolo.

Aspettiamo la prima vittoria ma dobbiamo essere più sereni in campo – esordisce ai microfoni di grammichele.eu, mister Vespo non abbiamo rischiato mai nulla a parte un rigore che non voglio commentare;creiamo tanti presupposti e quando abbiamo possibilità di far gol puntualmente sprechiamo”. Quanto al terreno di gioco, su cui il Grammichele ha in pratica debuttato dopo il rinvio della sfida col Priolo, il tecnico aggiunge: ”Troviamo particolari difficoltà sul campo in terra battuta, lo soffriamo molto soprattutto per le precarie condizioni in cui ci alleniamo in settimana. Come a Ragusa, sul sintetico facciamo circolare bene la palla e riusciamo a giocare meglio”. Infine, uno sguardo al campionato, nonostante una classifica fin qui infelice: ”Ogni partita è combattuta e non esistono squadre materasso: se la mettiamo sul piano del gioco, più che su quello agonistico, possiamo essere superiori”.

Dal canto suo, anche l’allenatore del Solarino, Seby De Simone, è parso scettico sul rigore concesso alla sua squadra: ”Bisogna essere sinceri, il rigore non esisteva, anche se abbiamo sprecato un’opportunità. In generale potevamo fare di più ma portiamo a casa un punticino per smuovere comunque la classifica”. Dal tecnico avversario arrivano anche parole d’elogio per i padroni di casa: ”Abbiamo affrontato una squadra che non merita l’ultima posizione, che ci ha spiazzato soprattutto sul piano fisico. Indubbiamente in casa abbiamo un altro approccio ma va detto che in condizioni simili diventa difficile anche il minimo. Continuiamo a lavorare per fare punti, a fine campionato poi tireremo le somme”.

TABELLINO:

GRAMMICHELE CALCIO (0):Laferla A.; Occhipinti, Palma, Salafia, Morello; Anfuso D. (C), Bontorno, Iudica, Anfuso L.; Murgo, Laferla D.. A disposizione: Manusia, Rizzo, Eterno. Allenatore: Vespo.

TEAM SPORT (S. PAOLO) SOLARINO (0): Sudano; Pulvirenti, Gigliuto, Tarantello, Pollicita; Gozzo, Maltese, Carpinteri; Rametta, Midolo (C), Napolitano. A disposizione: Garipoli, Pappalardo, Essaoudy, Marino, Tiné, Carrabino, Oliva A., Bascetta, Oliva S. Allenatore: De Simone.

AMMONIZIONI:20’ s.t. Salafia // 35’ p.t. Midolo; 13’ s.t. Gozzo

ESPULSIONI: //

SOSTITUZIONI: Iudica (dal 20’ s.t. Rizzo); Anfuso L. (dal 42’ s.t. Eterno) // Maltese (dal 15’ s.t. Marino); Napolitano (dal 28’ s.t Carrabino)

ARBITRO: Sig. Alì di Siracusa.

RECUPERO:1’ (p.t.) — 5’ (s.t.).

ALTRI RISULTATI: Cassaro – Mazzarelli (2-2); Real Belvedere – Real Caltagirone (0-0); Real-Ragusa – Città di Priolo (5-1).

CLASSIFICA: R. Caltagirone 8 — Solarino, R. Belvedere 7 — Real Ragusa 6 — Mazzarelli 5 — Città di Priolo* 3, Cassaro 3 — Grammichele* 2.

*una gara in meno

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice