Grammichele Calcio, il risultato non appaga la buona prestazione: il Real Belvedere si prende i tre punti e la vetta della classifica

a cura di Luciano Simbolo.


Rabbia e amarezza in casa giallorossa per l’ennesima occasione persa: il Grammichele calcio conduce meritatamente per oltre un’ora di gioco ma spreca tutte le occasioni possibili per concretizzare il vantaggio. Gli ospiti restano alla finestra e alla fine concludono la rimonta con la coppia Di Mauro – Santarosa
.

Da MAZZARRONE (CT): Sesta giornata di campionato e ultimo turno – in attesa del recupero contro il Città di Priolo – della regular season: al Comunale di Mazzarrone si affontano Grammichele Calcio e Real Belvedere. Anche in questo caso le squadre partono con obiettivi diversi: i padroni di casa a caccia della prima vittoria per scuotere la classifica, gli ospiti per tenere il passo – in vetta al campionato – del Real Caltagirone. Il Grammichele, sceso in campo con la nuova divisa rosso-verde, dimostra ancora una volta di non meritare l’ultimo piazzamento in classifica: i ragazzi di Vespo, infatti, giocano un ottimo primo tempo, senza concedere chance di costruzione alla manovra avversaria. Il vento, davvero impetuoso questo pomeriggio, si dimostra subito un fattore decisivo per entrambe le squadre: al 15’ il Grammichele non riesce a trafiggere la porta di Di Pietro, abile nei riflessi – nonostante le traiettorie anomale del pallone – a salvare su due calci d’angolo in serie.                                             In un’altra rocambolesca mischia nell’area aretusea, il Grammichele si porta in vantaggio con Salafia, il cui ultimo tocco spedisce il pallone in fondo al sacco.

Anche all’inizio della ripresa, i rossoverdi scendono in campo con più grinta e determinazione, senza concretizzare clamorose opportunità. Così, dopo due minuti, Murgo spedisce sull’esterno della rete una banale conclusione sotto-porta e poco dopo, ancora il 9 grammichelese manca il raddoppio sprecando una perfetta ripartenza in contropiede. Poco prima del risveglio degli ospiti c’è tempo anche per una buona azione di Malaspina, più brillante rispetto alle prove precedenti, vanificata  ancora dalla deviazione in angolo dell’estremo difensore Di Pietro.
A metà secondo tempo cala la concentrazione dei padroni di casa: il Real Belvedere, in un momento di scarsa lucidità avversaria, cambia modulo cercando più soluzioni sulle fasce e costruisce una buona azione sull’asse Santarosa – Di Mauro: è quest’ultimo, defilandosi sulla destra, a trafiggere Laferla con una splendida diagonale. L’episodio chiave della partita si verifica a dieci minuti dallo scadere, quando il giovane arbitro Romano decreta una punizione dentro l’area grammichelese per presunto retro-passaggio intenzionale (e successivo tocco di mano del portiere). Nonostante le proteste, il Real Belvedere non spreca la golosa opportunità e completa la rimonta con la violenta bordata di Santarosa.
La discutibilità dell’episodio condiziona ancora una volta l’organico rosso-verde, che conclude la partita in inferiorità numerica per l’espulsione del capitano Anfuso dopo un veemente faccia a faccia con l’arbitro. Il Grammichele tenta quantomeno di riacciuffare il pari ma le occasioni sono poco produttive e l’arbitro lascia correre dopo un contatto in area ai danni di Bontorno. Arriva così la terza sconfitta su cinque gare, in attesa del recupero di domenica prossima col Città di Priolo, a questo punto autentico scontro diretto nella parte bassa del campionato.

Quella odierna è stata la miglior prova sin qui del Grammichele? “Anche a Ragusa abbiamo fatto una grande gara per poi essere riacciuffati nel finale di tempo; abbiamo giocato un bel calcio anche la scorsa settimana, non meritavamo queste sconfitte”. Si presenta così ai microfoni il coach grammichelese, Francesco Vespo che poi prosegue: ”Sicuramente oggi abbiamo avuto un grande carattere, giocando bene nonostante le non ideali condizioni atmosferische; purtroppo, ci facciamo male da soli quando perdiamo il lume della ragione e ci facciamo rimontare.”
Sulla discutibile scelta arbitrale, così si esprime il tecnico calatino: “Pazienza, può succedere l’errore o la svista, sono episodi che non mi sento di commentare e su cui non dobbiamo recriminare”.
Infine uno sguardo alla classifica, soprattutto alla luce dello scontro diretto di domenica prossima :”Per noi ora tutte le gare sono importanti; la settimana prossima, avremo un’assenza importante ma troveremo un modo per superare anche questa difficoltà”.

Queste invece le parole di Pisasale, allenatore e presidente del Real Belvedere: “Non è stata la nostra miglior partita, il vento di oggi su Mazzarrone è stato qualcosa di indecifrabile al punto da rendere quasi impossibile sviluppare trame di gioco per entrambe le squadre”. Nel secondo tempo abbiamo avuto più grinta e voglia di portare il risultato a casa, anche grazie al cambio di tattica” – aggiunge il tecnico gialloblu, commentando la vittoria dei suoi ragazzi.
Sugli avversari, invece, dichiara :”Mi aspettavo una squadra arrabbiata agonisticamente ed ostica, ho visto la partita contro il Real Caltagirone e sapevamo di trovare un’avversaria in grado di creare grattacapi a chiunque”.
In conclusione, il consueto sguardo al futuro: “Era importante chiudere l’anno con una vittoria che ci fa ben sperare per il prossimo anno; staff società e squadra stacchiamo la spina sul piano fisico e mentale ma rimaniamo coi piedi per terra fino alla fine del nostro campionato.

TABELLINO:

GRAMMICHELE CALCIO (1): Laferla A.; Luca, Palma, Salafia, Morello; Anfuso D. (C), Bontorno; Laferla D., Anfuso L.,Murgo; Malaspina. A disposizione: Manusia, Occhipinti S., Pitrella, Eterno G, Iudica.. Allenatore: Vespo.

REAL BELVEDERE (2): Di Pietro; Interlandi, Figura, Di Mauro Gentile; Manzella, Santarosa (C), Scarrozza, Gibilisco; Tedeschi, Cappelli . A disposizione: Cellizza; La Bella, Vasquez, Scalora, Armenia.Allenatore: Pisasale.

MARCATORI: 26’ p.t. Salafia // 26’ s.t. Di Mauro, 35’ s.t. Santarosa.

AMMONIZIONI:25’ s.t. Palma, Anfuso D. ; 34’ s.t. Salafia; 37’ s.t. Malaspina // 25’ p.t. Di Mauro; 25’ s.t. Scarrozza

ESPULSIONI: 40’ s.t. Anfuso D.

SOSTITUZIONI: Anfuso L. (dal 14’ s.t. Occhipinti); Luca (dal 30 ’s.t. Iudica); Morello (dal 32’ s.t. Pitrella) // Figura (dal 40’ p.t. Armenia); Manzella (dal 19’ s.t La Bella); Vasquez.

ARBITRO: Sig. Romanodi Siracusa.

RECUPERO:2’ (p.t.) — 8’ (s.t.).

ALTRI RISULTATI:  Città di Priolo –  T.S. Solarino (0 – 1) // Mazzarelli Calcio – Real Ragusa (0 – 0) // Cassaro Calcio – Real Caltagirone (rinv.).

CLASSIFICA:R. Belvedere, T.S. Solarino13 — R. Caltagirone 11*— Mazzarelli C. 9— Real Ragusa 7 —  Cassaro* , Città di Priolo* 3— Grammichele* 2.

*una gara in meno

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice