Il Grammichele Calcio vince e convince: 5 goal al Cassaro nella prima giornata di ritorno.

a cura di Luciano Simbolo.

 Alla sua prima partita interna del 2020, il Grammichele riscatta la deludente sconfitta dell’andata imponendosi con manica larga sul Cassaro calcio. Il successo premia le novità tattiche predisposte da mister Vespo, ridando ossigeno e morale al campionato dei giallorossi.

Da MAZZARRONE (CT) — Dopo sette turni di campionato, il Grammichele Calcio conquista la prima vittoria stagionale, inaugurando con un importante e convincente successo il girone di ritorno di un campionato sin qui deludente e molto, forse troppo, sfortunato. Al Comunale di Mazzarrone i giallorossi riaffrontano il Cassaro Calcio, che proprio contro il Grammichele aveva trovato l’unica vittoria sin qui maturata; per entrambe la posta in palio era alta, trovandosi in fondo alla classifica con soli quattro punti (insieme al Città di Priolo).

La partita, disputatasi come anticipo serale, oppone due squadre con scelte praticamente forzate, per via delle alternative numericamente ridotte. Così, mister Vespo ripropone il 4-2-3-1 testato già a Ragusa due settimane addietro, in cui la novità principale – degna di nota – è la posizione del giovane Anfuso, cui sono affidate le chiavi dell’attacco; in mediana, inoltre, c’è spazio per Cracò, rinforzo del mercato invernale, che duetta con Bontorno. Assenze importanti, oltre che per i padroni di casa, anche per gli ospiti, che propongono un 4-3-3 con l’allenatore Pisasale in campo al centro della difesa e un attacco che deve fare a meno del bomber cassarese Peluso, assoluto mattatore della gara dello scorso novembre.

La partita si rende scoppiettante fin dall’inizio: leggerezza di Daniele La Ferla, dopo quattro minuti, che consente lo scatto di Chukwuma, sul cui pallone si inserisce Dampha, bravo a inserirsi e a bucare subito la porta grammichelese. Il lavoro del coach Vespo, soprattutto sul piano mentale, porta subito i suoi frutti: la reazione è immediata e all’ottavo minuto arriva il pari di Iudica, bravo a insaccare dopo la traversa colpita da Anfuso. Dopo qualche minuto di studio, il Grammichele inizia a giocare ad una porta sola. Le occasioni più rilevanti per il sorpasso, intorno alla mezz’ora, sono di Murgo – palla a lato dopo ottima azione costruita da Anfuso – e di Iudica, che manca il bis su azione partita da un rinvio incerto del portiere avversario. Poco dopo, Murgo mette ancora in difficoltà la difesa ospite, lanciandosi a rete in solitaria, senza trovare il bersaglio. Questione di poco, perché il gol del vantaggio gialloblù arriva poco prima del quarantesimo dal dischetto, con magistrale esecuzione di Daniele Laferla, che può così riscattare l’errore di inizio gara. L’andazzo della gara viene ribadito anche dalla rete di Bontorno, autore di un ottimo colpo di testa su cross dello straripante Anfuso.

Nella ripresa, sul parziale di 3-1, Vespo concede minutaggio al secondo portiere Manusia, che debutta in campionato concedendo un tempo di riposo al veterano Laferla. Anche per i secondi quarantacinque minuti il Cassaro fatica a mettere in pericolo i padroni di casa, che aumentano il bottino al 60esimo con la rete, meritata, di Anfuso, a coronare un’altra ottima prestazione individuale, premiando l’intuizione tattica di mister Vespo. Il Cassaro manda in campo anche Souhli al posto dell’allenatore-giocatore Pisasale, uscito acciaccato da un contatto precedente. Nel tabellino dei marcatori trova spazio anche Eterno, subentrato frattanto a Murgo, che segna il quinto gol grammichelese nuovamente su calcio di rigore. Poco prima del novantesimo, c’è tempo per un altro gol del Cassaro, con Nicotra che gonfia la rete dopo una carambola in cui a farne le spese (senza conseguenze) è il portiere Manusia.

Vittoria netta e schiacciante, dunque, per la compagine grammichelese, che inanella il secondo risultato utile consecutivo (dopo lo sfortunato pareggio del 6 gennaio scorso) in questo nuovo anno. Se pur con assenze illustri, l’impressione è che il Grammichele sembra aver trovato la quadratura del cerchio, ottenendo tre punti pesanti che, nell’immediato, ci si augura possano ridare respiro e motivazione alla società tutta, dai dirigenti all’allenatore e ad ogni singolo giocatore, come appagamento  per tutti gli sforzi e sacrifici fatti anche per questa stagione. Prossima tappa, domenica 26 gennaio a Priolo, per un’altra sfida delicata dove il Grammichele dovrà cercare ad ogni modo anche la prima vittoria esterna stagionale.

TABELLINO:

GRAMMICHELE CALCIO (5): Laferla A.; Luca, Pitrella, Salafia, Morello; Cracò, Bontorno; Laferla D. ©, Murgo, Iudica; Anfuso L. A disposizione:Manusia, Eterno. Allenatore: Vespo.

CASSARO CALCIO (2):Caruso; Gentiluomo, Pisasale, Nicotra, Coccimiglio; Sinnonio, Cataldo, Chukwuma; Ganci (C), Jobarteh, Dampha. A disposizione: Souhli.         Allenatore: Pisasale.

MARCATORI: 8’ p.t. Iudica; 39’ p.t. Laferla D. (R);  43’ p.t. Bontorno; 14’ s.t. Anfuso L.; 34’ s.t. Eterno (R) // 4’ p.t. Dampha; 43’ s.t. Nicotra.

AMMONIZIONI:42’ p.t. Luca; 28’ s.t. Salafia // 39’ p.t Gentiluomo; 1’ s.t. Dampha; 16’ s.t. Ganci; 33’ s.t. Souhli.

SOSTITUZIONI: Laferla A. (dal 1’s.t. Manusia); Murgo (dal 23’ s.t. Eterno) // Pisasale (dal 15’ s.t. Souhli).

ARBITRO: Sig. Fortezzadi Ragusa.

RECUPERO:2’ (p.t.) — 2’ (s.t.).

ALTRI RISULTATI: R. Belvedere – Città di Priolo (4-2) // R. Caltagirone – Mazzarelli (3-0) // Real Ragusa – T.S. Solarino (1-2)

CLASSIFICA: R. Caltagirone 20 — R. Belvedere 17 — T.S. Solarino 16 — Mazzarrelli 12 — Real Ragusa 8 – Grammichele 7 — Città di Priolo, Cassaro 4.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice