Campo sportivo di Grammichele: quale futuro ?

A pochi giorni dal comunicato della sospensione di tutti i campionati dilettantistici di calcio da parte degli organi sportivi, anche per la società sportiva ASD GRAMMICHELE CALCIO, finisce l’esperienza sportiva 2019/2020; dato di fatto che il calendario di terza categoria in corso prevedeva solamente una giornata alla conclusione del calendario.
Tutti conosciamo le motivazioni, che hanno portato a tale interruzione e definitiva sospensione del campionato, creando notevoli problemi allo svolgimento regolare dei campionati sportivi; problemi che hanno causato anche la sospensione dei tanti cantieri per la realizzazione di grandi e medie opere edilizie, tra cui anche il tanto atteso e sperato campo sportivo di Grammichele.
Il campo sportivo di Grammichele, sito in c.da mendolara, dal 08-11-2018 è interessato dal progetto di riqualificazione degli immobili presenti e nuovi e del tanto atteso rifacimento del manto erboso sintetico.
Per la realizzazione degli immobili (composti da diverse strutture adibite a spogliatoi, servizi, locali tecnici, servizi medici) i lavori sono stati ampiamente realizzati e completati, mentre per il rifacimento del manto erboso, ad oggi possiamo definitivamente metterci una pietra, anzi della sabbia sopra, così come confermato più volte durante le nostre interviste da parte degli amministratori della città di Grammichele.
Importo dei lavori 719.881,20 €, e conclusione prevista 31 maggio 2020 (coronavirus non compreso), con data di conclusione che molto probabilmente si protrarrà a data da destinarsi.
All’appello mancano ancora opere di ripristino della recinzione perimetrale e pericolante da anni, impianti di illuminazione del campo e ripristino copertura di parte della tribuna.
Tanti i quesiti che gli sportivi Grammichelesi, si pongono sul reale completamento e fruizione dell’impianto sportivo , sperando che non diventi un opera  abbandonata o “morta” per solidarietà del vicino cimitero.
Sicuramente non finiremo di approfondire in merito.
Di seguito le immagini aggiornate a metà maggio 2020, realizzate dalla nostra redazione.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice