Grammichele: approvato il bilancio di previsione 2016 – 2018 (e video del consiglio comunale)

Una lunga maratona del consiglio comunale di Grammichele, con lo svolgimento di diverse sedute, culminate, nella seduta fiume di quasi 4 ore di mercoledì 29 settembre 2016  ha visto l’approvazione del bilancio di previsione 2016 – 2018 con 9 voti favorevoli e 1 voto contrario.
L’approvazione finale è stata preceduta dalla discussione degli emendamenti presentanti nelle scorse sedute dai vari gruppi consiliari e dagli uffici in materia tecnica. Quasi tutti gli emendamenti hanno trovato accoglimento positivo ad esclusione di due votati negativamente dai consiglieri comunali, ovvero uno che riguardava l’illuminazione pubblica, con la sostituzione con lampade a led delle attuali lampade, e un emendamento riguardante materia di sicurezza presso il parco archeologico di Occhiolà (quest’ultimo ritirato dagli stessi firmatari ma portato ugualmente alla votazione).
Unico voto contrario al bilancio dei 10 consiglieri presenti è risultato quello espresso dal consigliere Davide Malaspina, che leggendo un comunicato a firma del movimento da lui rappresentato in consiglio (Idee in Movimento) esprime forte perplessità sulla stessa formulazione del bilancio di previsione 2016 – 2018.


Grande soddisfazione da parte dell’amministrazione e da parte dei consiglieri che hanno contribuito con il loro voto favorevole all’approvazione.
Abbiamo raccolto le dichiarazioni subito dopo la seduta del consiglio del primo cittadino Giuseppe Purpora, del presidente del consiglio Samuele Palermo, dell’assessore al bilancio Giuliana Raniolo, del consigliere del partito democratico e vice-presidente del consiglio Agata Scirè e del consigliere del gruppo idee in movimento Davide Malaspina.

Per chi desidera rivedere l’intera seduta, vi proponiamo il video integrale diviso in 3 segmenti per facilitare la visione.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice