ESCLUSIVO: Il consigliere Murgo si dimette dall’incarico

Durante la seduta del consiglio comunale del 25 settembre 2018 il consigliere Mauro Murgo, eletto nelle file dell’opposizione, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere comunale.

Di seguito pubblichiamo il comunicato ufficiale

 

Al sig. Presidente del Consiglio Comunale
Grammichele

Al Sig. Segretario Comunale
Grammichele

Oggetto: dimissioni da Consigliere comunale.

Il sottoscritto Consigliere Comunale Murgo, eletto nelle ultime elezioni nella lista “La Rinascita”, presenta le proprie irrevocabili dimissioni da Consigliere Comunale.

Non è stata una decisione facile in quanto ritenevo che fosse corretto impegnarsi fino al termine del mandato nel rispetto dell’impegno assunto con gli elettori.

Ma dopo attenta e prolungata riflessione sono pervenuto alla decisione di dimettermi in quanto non vedo la possibilità che questo consiglio e questa Amministrazione possano rispettare il mandato ricevuto dagli elettori.

Fin dall’inizio di questo mandato ho dato la mia piena disponiblità per affrontare e risolvere annose questioni che influiscono negativamente sulla qualità della vita dei nostri concittadini.

Troppe occasioni di crescita e occasioni di lavoro per la nostra comunità sono andate perdute per l’insapienza amministrativa e per lo scarso contributo stimolante del consiglio comunale.

Troppe piccole beghe “da bottega” hanno inficiato il nostro ruolo.

Eppure fin dall’inizio, con spirito di servizio, avevamo eletto con i nostri voti Ella, Sig. Presidente, per dare un forte segnale di collaborazione sincero e proiettato verso gli interessi di tutta la città.

Ci siamo illusi che Lei potesse essere super-partes al fine di garantire non gli interessi politici di una parte, quella sua, ma di tutti i rappresentati della città.

Lei ha dato prova invece di grave mancanza di rispetto verso il Consiglio Comunale violando anche le norme più basilari e le condanne che il suo operato ha subito ne sono la prova certa.

Mi ha rammaricato anche il clima di scarsa collaborazione gra i consiglieri che si à andato via via consolidando fino a creare un clima di disgregazione. Eppure molti di noi siamo stati eletti in liste che avevano sottoscritto un programma comune davanti alla città!

Mi chedo cosa sia successo e quali altri interessi abbiano prevalso.

Per tutte queste considerazioni, che si aggiungono a motivi personali, non ritengo che ci siano più le condizioni per un proficuo impegno, anche se per il bene della città mi auguro che si possa in futuro trovare il metodo idoneo per superare forti disgregazioni che danneggiano la vita di tutta la nostra comunità.

Nell’augurio rivolto a tutti voi, di un proficuo lavoro, dichiaro la mia totale disponibilità, qualora mi fosse richiesta per il bene del comune.

Grammichele, 25/09/2018

Rispondi