Altra sconfitta per il Grammichele Calcio: a Caltagirone pagano sfortuna e imprecisione

a cura di Luciano Simbolo

A un mese dall’ultima gara interna, il Grammichele calcio si trasferisce sul manto sintetico del Pino Bongiorno di Caltagirone per affrontare il Calcio Piano Tavola, formazione dell’omonima frazione belpassese, ultima avversaria da affrontare prima del girone di ritorno del campionato di Seconda categoria. La nuova superficie, tuttavia, cui gli ospiti sono già abituati, non premia il Grammichele, che affianca una nuova sconfitta al sonoro k.o di Pachino, racimolato nel turno precedente.

Anno nuovo, gioco vecchio: i giallorossi, quest’anno, sembrano faticare – bisogna ribadirlo, tra mille problemi – a giocare un calcio convincente ed entusiasmante. Eppure, la gara di ieri ha visto davanti due formazioni tutto sommato equilibrate, in cui a spuntarla è la voglia di fare risultato, di invertire la marcia. Di fatti, il Piano Tavola se ne torna da Caltagirone con tre punti importanti, che dopo cinque turni di magra fanno ben sperare per il prosieguo della stagione, mentre i giallorossi annaspano ancora al penultimo posto.

Quanto alla partita, i tatticismi si annullano subito: dopo tre minuti, Di Mauro si procura un intelligente calcio di rigore, su fallo commesso da Laferla, trasformato da Behrami e che vale il vantaggio ospite. L’opportunità di reagire c’è: il Piano Tavola si dilunga troppo nel palleggio in difesa, finendo per concedere una punizione di troppo, che Daniele Laferla spedisce sul palo più lontano, riportando la gara in equilibrio. Per un buon quarto d’ora, le squadre non si azzannano ma su palla ferma i gialloblu sono più pericolosi e al 30esimo si riportano avanti grazie a Platania, abile a saccheggiare il pallone perso dai difensori grammichelesi sugli sviluppi di un corner.

I pericoli continuano ancora su palla inattiva, quando al 40esimo Palma solletica la traversa della porta ospite dopo una magistrale punizione. La fortuna arride ai ragazzi di Anfuso nel secondo tempo, riscattando l’errore precedente: ancora sugli sviluppi di un corner, Danilo Anfuso colpisce di testa e la palla carambola tra l’estremo difensore Bruno e il primo palo, dando a Ventura indicazioni tali da poter assegnare la rete del 2-2 grammichelese. Al 60esimo i giallorossi potrebbero anche cambiare l’inerzia del match ma stavolta è il palo a negare l’ingresso in porta di un missile spedito dai piedi di Malaspina.

La svolta è ancora tra i piedi del Piano Tavola, che si riporta avanti (2-3) grazie all’elegante percussione di Salluzzo, che si fa strada in area prima di scaricare il pallone in rete: due minuti dopo, una prodezza di Bruno vanifica il colpo di testa di Laferla, ad un passo dal 3-3. La fiamma grammichelese, lentamente, si consuma e gli ospiti la possono chiudere a dieci dello scadere con la volée vincente di Di Mauro, terzo attaccante sui tre titolari ad andare a segno. Il Piano Tavola riesce dunque a chiudere con due gol avanti, riaprendo il proprio campionato; seconda sconfitta di fila – settima stagionale – per il Grammichele, che ripartirà settimana prossima affrontando l’Atletico Santa Croce, attuale capolista.

“Mi complimento con la società grammichelese per l’educazione e l’ospitalità” – dichiara sportivamente il direttore sportivo del Piano Tavola, Conteper noi oggi era fondamentale vincere, anche se non era scontato perchè sapevamo di incontrare una compagine forte in casa”. Sul match, invece, lo stesso dirigente commenta :”La partita è stata decisa da singoli episodi; il nostro approccio è migliorato già dalla scorsa settimana, nuovi elementi di spessore si sono aggregati alla rosa e stanno facendo bene alla nostra causa. Partita dopo partita avremo modo di valutare e definire il nostro obbiettivo per questa stagione”.

TABELLINO:

GRAMMICHELE CALCIO (2): Laferla A.; Manduca M. Palma (C), Aquino; Laferla D., Modica, Anfuso D., Anfuso L., Occhipinti; Tornello, Malaspina. A disposizione: Silvani, Anfuso I., Mammana, Manduca S., Piccolo, Cuius, Scacciante, Cannizzo.

CALCIO PIANO TAVOLA (4): Bruno; Lo Giudice, Giampiccolo, Zacco; Terranova (C), Castro, Salluzzo, Conti; Platania, Di Mauro, Behrami. A disposizione: Tomasello; Scalia, Linguaglossa, Scavuzzo, Scilio, Magrì, Salpietro, Puglisi.

MARCATORI: 13’ p.t. Laferla D., 8’ s.t. Anfuso D. // 3’ p.t. Behrami ( R ), 30’ p.t. Platania, 28’ s.t  Salluzzo, 34’ s.t. Di Mauro.

AMMONIZIONI: 35’ s.t. Modica, 38’ p.t. Occhipinti // 38’ p.t. Platania.

ESPULSIONI, INFORTUNI: / /

SOSTITUZIONI: Aquino (da 8’ s.t. Scacciante); Tornello (dal 16’ s.t. Cannizzo); Modica (dal 28 s.t. Mammana); Anfuso L., Laferla D. (dal 34’ s.t. Anfuso I., Manduca S.) // Terranova (dal 26’ s.t. Scavuzzo); Lo Giudice (dal 32’ s.t. Scilio); Castro (dal 35’ s.t. Scalia); Di Mauro (dal 39’ s.t. Puglisi).

ARBITRO : sig. Ventura di Siracusa

RECUPERO: 4’ p.t. // 5’ s.t.

,

Rispondi