Grammichele, concluso il progetto “Il mio diario” che ha visto coinvolte tutte le quarte elementari

A conclusione delle attività realizzate nell’ambito del progetto “Il mio diario”, progetto promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, giorno 6 giugno, si è svolto un incontro in web conference a cui hanno partecipato il Dirigente del Commissariato di Caltagirone Dottor Saitta, la dirigente dell’Istituto Comprensivo Galilei Mazzini Dott.ssa Politino e gli alunni delle classi quarte della scuola Primaria.

Lo scopo di questo progetto è stato quello di avvicinare gli studenti delle scuole primarie alla cultura della legalità, nella convinzione che sia fondamentale educare al rispetto delle regole e ai valori dell’amicizia e della solidarietà, sin dalla tenera età, tutto ciò attraverso uno strumento di uso quotidiano, come può essere un diario.

Ecco quindi che le storie del diario, che hanno come protagonisti i super eroi a fumetti VIS E MUSA, scelti come modelli per far breccia sui bambini, che con i loro super poteri della legalità, dell’amicizia e della solidarietà hanno affrontato temi importanti come l’integrazione sociale, l’utilizzo di internet e dei social, ma anche fenomeni di devianza, come il bullismo e il cyber bullismo.

scuola ugo la malfa

Nel diario i piccoli alunni hanno scritto esperienze significative vissute quest’anno come l’elezione dei loro rappresentanti nel consiglio comunale dei ragazzi. Dopo i saluti della Dirigente Scolastica e la presentazione del progetto a cura dell’insegnante Coppoletta, il Dirigente del commissariato di Polizia ha salutato i bambini e ha risposto con entusiasmo e disponibilità a tutte le domande scaturite dal loro vissuto e dalle loro paure.

Un’esperienza formativa che i nostri ragazzi aggiungono al loro bagaglio, l’incontro si è concluso con l’auspicio che tale collaborazione possa proseguire per gli anni a venire, magari in presenza riappropriandoci del contatto umano che facilita e da valore ai rapporti interpersonali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.