Grammichele: nella nottata, ignoti devastano altare votivo in via de Maio

Durante la nottata tra martedì 13 e mercoledì 14 luglio, ignoti a Grammichele hanno vandalizzato un altare votivo sito a pochi metri dal plesso scolastico in via de Maio.
Ad essere distrutte e sradicate dalla propria base, sono state alcune statue sacre e nel contempo è stata fatta scomparire una statua votiva di padre Pio.
Una situazione di degrado, che i residenti lamentano da tempo, segnalando continui schiamazzi notturni ad opera di giovani per le vie del quartiere nelle ore notturne, non curanti delle più basilari regole di educazione e di comportamento consono; episodi che si ripetono quotidianamente anche nella vicina piazzetta adiacente la chiesa di Gesù Adolescente, dove nelle ore notturne si ripetono continui assembramenti giovanili con schiamazzi e disturbi continui causati dal continuo passaggio di motorini.

Gli stessi residenti attraverso la nostra redazione, chiedono ancora una volta una presenza maggiore di controlli sul territorio, parlando di continue segnalazioni già fatte negli scorsi mesi alle quali non hanno mai avuto una risposta concreta.
Unanime il sentimento di indignazione anche attraverso le parole a firma di Don Massimiliano D’Auria , parroco delle parrocchie Gesù Adolescente e Calvario che attraverso i social censura l’atto con le parole “Atto vergognoso e ignobile, chiunque sia stato non ha nessuna giustificazione, e nessuno venga a dire è stato solo una “bravata”! Vergogna!”

,

Rispondi