Grammichele si digitalizza, lanciata l’applicazione scaricabile da pc e smartphone

Grammichele si digitalizza, questo è quanto apprendiamo dall’amministrazione, che ha presentato, lo scorso mercoledì, la nuova applicazione denominata “Grammichele”. L’annuncio su un’imminente novità digitale era stato dato qualche giorno fa, ed ecco che, il nuovo assetto amministrativo della città sbarca nel mondo virtuale, destando curiosità e aspettative.

La conferenza di presentazione presieduta dagli assessori Pietro Palermo, Rossella Ledda e dal vicesindaco Ignazio Giandinoto,  si è svolta, come di consuetudine, nell’ aula consiliare.

A moderare e presentare l’evento, il dottor Giancarlo Campisi, dipendente dell’agenzia Growapp (Comune Digital), che ha ideato il nuovo strumento di comunicazione. Nel suo intervento inziale ha esordito con entusiasmo:

Raggiungiamo il culmine di un’ attività di preparazione di uno strumento che viene messo a disposizione della città di Grammichele, dei residenti, ma anche degli ospiti e dei turisti che verranno in visita in questo posto così suggestivo. Questa applicazione è il frutto dell’analisi di come è cambiato il nostro modo di comunicare.

Ebbene l’app si propone come mezzo per veicolare informazioni in una realtà che ha sempre più la necessità di creare connessioni, digitali.

Nel particolare l’applicazione è suddivisa in 6 macroaree, a ognuna delle quali corrispondono diverse funzioni e numerosi servizi:

  • Municipio” (amministrazione, news del sindaco, bandi, uffici, contatti)
  • In città” (calendario eventi, liste ,in cui è possibile auto-inserirsi, di associazioni, imprese commerciali, liberi professionisti, attività sportive, shopping, ospitalità, servizi di ristorazione)
  • Visit” (focus sui luoghi di interesse)
  • Occhiolà” (Schede descrittive e prenotazioni per il parco archeologico)
  • Utilità” (info sulla raccolta differenziata, vaccinazione, meteo, case a 1 euro)
  • Servizi” ( Certificati online, servizio IO etc…)

Il progetto di realizzazione ha coinvolto i ragazzi degli istituti locali, che hanno contribuito alla creazione delle audioguide descrittive dei luoghi d’interesse, concepite anche in lingua inglese.

Certamente, uno dei servizi più stimolanti riguarda la possibilità di poter proporre, mediante un’apposita finestra idee, sondaggi e segnalazioni direttamente all’amministrazione.

Infine, è fondamentale attivare le notifiche per rimanere costantemente aggiornati sugli eventi politici, culturali e sociali che interesseranno il nostro paese!

 

 

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.