Grammichele, arriva in aula consiliare la discussione su costi e consumi energetici comunali

Un’interrogazione presentata durante l’ultima seduta del consiglio comunale di Grammichele ha sollevato l’attenzione su un tema di stretta attualità: il controllo sui costi e i consumi energetici comunali.

A presentare l’istanza è stato il gruppo “Movimento 5 Stelle – Sviluppo e Legalità – Bene Comune” formato dai consiglieri Giuseppe Branciforte, Giuseppe Paolo Larocca e Natascia Palermo.

La precedente amministrazione ha portato avanti un piano di valorizzazione e realizzazione di fonti energetiche ecosostenibili, quali i pannelli solari, collocati in diversi edifici comunali – si legge nell’interrogazione – in una situazione di crisi energetica, massimizzarne l’utilizzo, consentirebbe di abbattere i costi della bolletta; nel 2020 circa 2500 corpi illuminanti su 3500 sono stati “efficientati” con la sostituzione di lampade a tecnologia Led e un risparmio considerevole dei costi dell’energia elettrica per l’Ente

L’interrogazione continua con alcuni suggerimenti: “Sempre nell’ottica di un contenimento dei consumi, potrebbe valutarsi una riduzione dei tempi di accensione della pubblica illuminazione delle strade e delle piazze, da realizzarsi o mediante la riduzione complessiva delle ore di accensione notturna ovvero attraverso uno spegnimento parziale (a macchia di leopardo) dei vari quartieri; sempre nella citata prospettiva, in vista dell’approssimarsi della stagione invernale, potrebbero altresì valutarsi forme alternative di articolazione dell’orario di lavoro o delle prestazioni lavorative dei dipendenti dell’Ente attraverso lo strumento dello smart working e finalizzate a ridurre i consumi di energia elettrica e riscaldamento; è necessario altresì far rispettare il divieto di utilizzo di apparecchiature elettriche “autonome” per il riscaldamento degli uffici (es. stufe elettriche), oltre che per il contenimento dei consumi di energia elettrica anche per motivi di sicurezza dei luoghi di lavoro“.

I consiglieri chiedono quindi all’amministrazione un aggiornamento sull’iter di attivazione dei pannelli solari collocati sugli edifici pubblici nell’estate del 2021, stessa cosa per la realizzazione degli interventi di efficientamento energetico del Palazzo Comunale come previsti dalla Strategia Nazionale delle Aree Interne del Calatino e già programmati dalla precedente amministrazione, lo stato dell’iter per la realizzazione degli interventi di efficientamento energetico dei quartieri Casa del Fanciullo, Palazzotto, Madonna di Lourdes e Pazienza, nell’ambito della strategia delle aree interne del Calatino, ma altresì chiedono quali sono le intenzioni dell’attuale amministrazione comunale per quanto riguarda la sostituzione dei restanti corpi illuminanti con lampade a tecnologia Led e in generale quali interventi si vogliono adottare per ridurre i consumi energetici per la pubblica illuminazione e per ridurre i consumi energetici per il riscaldamento degli edifici pubblici

palazzo comunale grammichele consumi

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.