La copertina del diario di culla per i bimbi della terapia intensiva neonatale dell’ospedale Maria Vittoria di Torino

Domenica 21 maggio, alle ore 10.30, si terrà presso la sala consiliare del comune di Grammichele la premiazione della 3 edizione del concorso “la copertina del diario di culla per i bimbi della terapia intensiva neonatale dell’ospedale Maria Vittoria di Torino”.
L ‘evento è alla sua terza edizione ed è stato organizzato dall’associazione di volontariato “Le coccole di mamma Irene”, in collaborazione con l’associazione “Triskele”, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza grammichelese alla cultura delle coccole, all’importanza delle coccole nella vita dei bambini e in generale nella vita di ogni persona.
“Le coccole di mamma Irene” è un’associazione nata a Torino nel ricordo di Irene Settanta, giovane donna originaria di Grammichele.
Il 30 settembre 2017, mentre la vita di Irene si spegneva a causa di una violenta emorragia cerebrale, una nuova vita, quella della sua piccola, stava nascendo. Irene, sebbene non abbia potuto realizzare il suo grande desiderio di diventare mamma e di stringere a sé la sua piccola, ha protetto nel suo grembo la sua bimba fino all’ultimo e ha assicurato che i suoi cari potessero vedere il sorriso della dolce Emma Maria, nata prematura alla 32esima settimana.
Da quel giorno, la sorella e il compagno di Irene, hanno varcato la soglia della terapia intensiva neonatale e hanno scoperto un nuovo mondo, animato da piccole grandi creature che sono guerrieri della vita: i neonati e i bimbi prematuri della Tin.
Da questa esperienza è nata la volontà di creare un’associazione formata da volontari che, dopo specifici corsi di formazione, potessero donare il proprio tempo, affetto, coccole ai bambini ospedalizzati.
Sebbene l’associazione svolga la sua attività nel capoluogo piemontese, il forte legame di Irene con la sua terra d’origine ha spinto familiari e amici a pensare a una collaborazione con le scuole di Grammichele, alla creazione di un legame tra la città di Torino e il paese catanese in cui Irene ha trascorso la sua infanzia e la sua adolescenza.
Gli studenti e le classi che hanno aderito al concorso, si sono cimentati, dopo un percorso di sensibilizzazione, nella realizzazione di un elaborato grafico pensato per essere la copertina del diario di culla per i bimbi della terapia intensiva neonatale.
Il diario di culla è un quaderno che viene posto sull’incubatrice o vicino la culla del neonato e che serve a raccogliere pensieri, riflessioni, vissuti delle persone che circondano il bambino, rappresentando un’importante memoria storica ed emotiva dei giorni passati in ospedale.
Tra tutti i disegni ricevuti verrà premiato un solo elaborato che diventerà la copertina del diario di culla per i bimbi della TIN dell’ospedale Maria Vittoria di Torino. Il vincitore sarà menzionato sulla copertina del diario. La classe vincitrice riceverà un premio di 500 euro in materiale didattico.
La data scelta per la premiazione è vicina alla ricorrenza della festa della mamma, in modo da celebrare la dolcezza di mamma Irene e omaggiare tutte le mamme di Grammichele.

L’evento sarà ripreso e trasmesso in diretta da GRAMMICHELE.EU

,

Rispondi