Grammichele:crediti e debiti con il comune, ora puoi compensarli.

dare_avereSu iniziativa dell’Amministrazione Comunale, parte la Compensazione per i contribuenti che siano creditori e debitori nei confronti del Comune di Grammichele. Una mossa importante per venire incontro alle difficoltà economiche di chi non ha ancora messo in regola la sua posizione debitoria, ma che allo stesso tempo vanta crediti col Comune.
Nel provvedimento, approvato dal Consiglio comunale nell’ultima seduta di novembre, e che va a completare il regolamento vigente, è prevista infatti la possibilità di richiedere la compensazione oltre che per debiti/crediti per tributi di stessa natura (la cosiddetta compensazione verticale) anche per debiti/crediti per tributi di natura diversa, la cosiddetta compensazione orizzontale.
Ad esempio: un cittadino che per errore ha versato l’ IMU per un importo maggiore può chiedere la compensazione con la TARI o la TASI ancora da versare.
Cosa più importante, è prevista la possibilità di chiedere la compensazione tra debiti di natura tributaria o extratributaria e crediti nei confronti dell’Ente per fornitura di beni e servizi.COMUNE
Ad esempio può usufruirne un cittadino che sia debitore per IMU/TARI/TASI/TOSAP e contestualmente sia creditore per aver reso una prestazione all’Ente e per la quale ha già presentato fattura regolarmente liquidata.
La compensazione potrà essere disposta solo ed esclusivamente su istanza del contribuente ed a fronte di un credito certo, liquido ed esigibile.
Il provvedimento è stato adottato sia per venire incontro ai cittadini che vantano crediti nei confronti del Comune che per rendere più logica, snella, facile e accessibile la raccolta dei tributi inevasi.

(ringraziamo l’assessore al bilancio Giuliana Raniolo, per la comunicazione fattaci pervenire)

,

Rispondi