Il M5S risponde al PD sulle cartelle esattoriali: «Bisogna privilegiare i cittadini onesti che pagano i tributi»

Al comunicato del Partito Democratico grammichelese che abbiamo pubblicato ieri, sulla situazione della rottamazione delle cartelle esattoriali, in cui si parlava di una maggioranza in consiglio comunale sorda ai bisogni della città, e in cui si criticava la scelta dei 4 consiglieri a 5 stelle di votare No alla rottamazione, risponde oggi proprio il M5S, e noi riceviamo e pubblichiamo, come prassi:

MA SU PAZZI!!! MI CHIEDONO PURE DI VOTARE, QUESTO È TROPPO SIGNORI MIEI!

IN MERITO ALLA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE:
i cittadini che pagano sono quelli che lo hanno sempre fatto, questa era una sanatoria e i pagamenti sono comunque dovuti; possiamo capire il PD che rimane basito, le critiche potete tranquillamente rivolgerle a coloro che hanno abbandonato l’aula prima della votazione.
Noi siamo in minoranza ed abbiamo manifestato ampiamente prima del voto le nostre intenzioni. Incapaci siamo noi che abbiamo votato oppure quelli che hanno abbandonato l’aula per incapacità di esprimere il proprio voto? Costoro sono stati votati dalla gente per stare in aula, rispettare le istituzioni ed esprimere le proprie opinioni sotto forma di voti; non per sottrarsi al voto ed ad ogni responsabilità.
Inoltre va sottolineato che il provvedimento sulla rottamazione delle cartelle è arrivato in consiglio perché è stata l’amministrazione del M5S a proporre la delibera, e non il PD, che evidentemente dormiva. L’amministrazione a 5 stelle ha messo il consiglio nelle condizioni di votare il provvedimento; dopo la discussione, e visti i pareri negativi dei tecnici, i QUATTRO consiglieri hanno deciso di votare contro e privilegiare i cittadini onesti che i loro tributi li hanno pagati. Se le opposizioni non fossero scappate dall’aula, avrebbero potuto approvare la rottamazione delle cartelle.

GIUSTIZIA SOCIALE… CHI NON PAGA DANNEGGIA LA SUA COMUNITÀ… TOGLIE RISORSE ALLA SUA CITTÀ

vi lasciamo con il consiglio comunale di giorno 1 febbraio dove si è discusso di questo punto, in particolare al minuto 3.00.10, intervento del nostro consigliere Giuseppe Larocca nel merito della vicenda: https://www.youtube.com/watch?v=q__NCTpmg1g

, ,

Rispondi