Grammichele: approvato il bilancio di previsione finanziaria 2017-2019

Ci sono volute tre sedute del consiglio comunale di Grammichele, per approvare finalmente il bilancio di previsione finanziaria 2017-2019. Dopo che la discussione si era impantanata durante la seduta del 24 ottobre sull’Approvazione piano di Alienazione e delle valorizzazioni e delle permute dei beni disponibili del Comune per l’anno 2017, e durante la seduta del 30 ottobre, interrotta per via della polemica fra il vice sindaco Morello ed alcuni consiglieri d’opposizione, ieri è arrivato il momento della verità.

Erano presenti in aula all’inizio della seduta i quattro consiglieri del Movimento 5 stelle, i consiglieri d’opposizione Zapparrata, Malaspina, Attaguile, Giandinoto Renzo, Campanello, Murgo e Aiello, che hanno aperto la discussione con degli interventi precisi. Giandinoto ha dichiarato di non aver mai visto approvare un bilancio di previsione prima di aver approvato un consuntivo dell’anno precedente, chiedendo delucidazioni sulla preparazione di quest’ultimo ricevendo una risposta dalla dottoressa Di Dio.

Zapparrata ha invece chiesto il criterio secondo il quale nella voce sul servizio idrico è stata inserita una somma vicina ad 1 milione di euro. Il consigliere ha inoltre parlato di un dato anomalo, per il quale non avrebbe votato favorevolmente il bilancio di previsione del comune di Grammichele. L’assessore Raniolo ha risposto: “Bisogna dare copertura integrale al costo (come da legge) per poi lavorare sul recupero dei mancati incassati, non si possono mettere in bilancio 200.000€ per fare contenti dei consiglieri, in tal caso sarebbe falso in bilancio, se io vado ad iscrivere le entrate per un valore diverso perché sto indicando un credito inferiore rispetto a quello che ha effettivamente il Comune“.

consiglio comunale grammichele 31 ottobre bilancio

Aiello ha poi fatto un lungo intervento, rimproverando l’amministrazione per le tempistiche, sui problemi della bollettazione idrica, e in particolare sul sovraccarico di competenze dei dirigenti e sulle deleghe assessoriali per Aiello non bilanciate.

In seguito dopo qualche minuto di sospensione, si sono presentati in aula 9 consiglieri, con Campanello che anche a nome di Giandinoto Renzo ed Attaguile, ha annunciato di lasciare l’aula “con senso di responsabilità“, permettendo la votazione del bilancio (evidentemente, se i tre fossero rimasti, avrebbero votato negativamente). Ha seguito la stessa linea politica Aiello, che ha abbandonato l’aula non prima di chiedere “un atto di generosità ad alcuni componenti della giunta comunale“.

Malaspina, Murgo e Zapparrata sono invece rimasti in aula, sottolineando come l’approvazione del bilancio stia avvenendo solo grazie alla loro presenza (vista la contemporanea assenza in aula di 9 consiglieri comunali), votando successivamente “no” al provvedimento.

Con 4 voti favorevoli e 3 voti negativi, dunque, è stato approvato il bilancio di previsione finanziaria 2017-2019 del comune di Grammichele. 

 

,

Rispondi