Settima partita, sette gol: il Grammichele travolge il Nesima 2000 e difende il terzo posto.

Il Natale è alle porte ed il Grammichele Calcio non poteva far regalo migliore ai propri tifosi, portando a casa i 3 punti con una rotonda goleada ai danni del Nesima 2000, formazione catanese che dopo sette turni rimane in coda alla classifica con zero punti. Vittoria fondamentale per i giallo – rossi, chiamati a far risultato dopo il k.o esterno con il Ragazzini Generali; Scalone non fa sconti, schierando in campo i titolari, con la new – entry Malaspina ad affiancare Salvo Eterno in coppia d’attacco ed un centrocampo ridisegnato, che vede il rientro di Modica dopo l’infortunio, insieme a Manduca. Il Nesima cerca subito il guizzo vincente: al 2’ Napoli prova la giocata con una palla a mezz’aria che sfila alla sinistra di Laferla. I padroni di casa rimangono guardinghi nei primi dieci minuti, per poi sfruttare una serie di punizioni che li porta a ridosso dell’area avversaria. La prima rete arriva al 16esimo, con Salvo Eterno che sfrutta al meglio la sponda di Malaspina: conclusione debole nel cuore dell’area ma angolata, che sorprende Ruscica. La trama offensiva del Grammichele continua: al 19esimo si invertono i ruoli ed è Eterno a servire Malaspina, che insacca staccando di testa. Il Nesima, dal canto suo, si vede a metà primo tempo già penalizzato dal risultato e la reazione tarda ad arrivare, complici anche alcune discutibili scelte arbitrali: a tal proposito, da segnalare il livello di sportività reciproca tra i giocatori di entrambe le compagini. Al 28esimo minuto altro episodio a favore del Grammichele: Attaguile viene atterrato in area di rigore e porta a casa il tiro dagli undici metri: a calciare va Modica, che spiazza Ruscica ma viene beffato dal palo. La sorte però continua a premiare gli attaccanti locali e al 36esimo Eterno ribadisce in rete la prima conclusione di Malaspina, appena respinta. Risultato virtualmente già congelato ma che non scoraggia lo stesso Malaspina che a pochi istanti dalla fine manca il 4 – 0 prima con una conclusione defilata, poi con un colpo di testa salvato miracolosamente sulla linea. Nella ripresa, il Grammichele prova a consolidare quanto di buono fatto nei primi 45’; tuttavia, è Raccuglia per gli ospiti a cercare il gol della bandiera con due conclusioni rivelatesi inefficaci. La fame di gol, quella forse mancata al Grammichele nelle scorse partite, si fa sentire: al 56esimo Malaspina porta palla verso l’area, scavalca due avversari e poi insacca con un violento mancino, siglando la seconda doppietta di giornata – e la prima stagionale, davanti al suo nuovo pubblico. Il risultato consente a Scalone di operare diversi cambi: nel primo caso, rifiatano Modica e Manduca per far spazio ai giovanissimi Mammana e Camiolo, sistematisi a centrocampo. Il Grammichele continua a farsi spazio, sfruttando sopratutto i lanci lunghi e, dopo una serie di fuorigioco a proprio danno, Salvo Eterno trova la tripletta, freddando Ruscica in 1 contro 1 alla mezz’ora del secondo tempo. A dieci dallo scadere, Mineo procura il penalty al Nesima ma l’esecuzione di Napoli si infrange sui guantoni del solito (e solido) Laferla: gol fallito e gol subito, poiché poco dopo Giovanni Eterno, subentrato a Malaspina, infila il 6 – 0 al termine di un capovolgimento di fronte che vede quattro giallorossi contendersi la rete nell’area avversaria. Da segnalare anche gli esordi in maglia giallo – rossa per Privitera e Purità, subentrati a Mancuso e Scacciante sulla linea difensiva. Il finale è condito ancora da polemiche contro le decisioni di Scirè: nella passerella dei marcatori si inserisce anche capitan Palma, che bissa il 7 – 0 finale su rigore concesso per un altro intervento scomposto su Attaguile. Il Grammichele si porta così al terzo posto della classifica del girone B, in piena zona playoff, a -3 dalla capolista Pro Librino unica imbattuta del girone. La formazione di Scalone conclude con ritrovato entusiasmo il proprio 2017, mantenendo l’imbattibilità al Comunale ( 3 vittorie, 1 pareggio). Meritato riposo che servirà anche a preparare al meglio la trasferta col Campanarazzu in programma il prossimo 7 gennaio 2018. Nel frattempo, i nostri migliori auguri alla società, ai giocatori e agli sportivi grammichelesi per le imminenti festività.

(di LUCIANO SIMBOLO)

TABELLINO

GRAMMICHELE CALCIO (7): Laferla A., Scacciante, Mancuso, Palma (C), Pitrella S., Manduca, Occhipinti, Modica, Attaguile, Malaspina, Eterno S. A disposizione: Pitrella I., Purità, Eterno G., Mammana, Privitera, Cannizzo, Camiolo.  Allenatore: Scalone

NESIMA 2000 (0): Ruscica, Raccuglia, Brucato, Savasta (C), Dell’Acqua, Tripiciano, Carambia, Mineo, Napoli, Cavallaro, Impellizzeri. A disposizione: Luca. Allenatore: Ventimiglia

MARCATORI: 16’ p.t, 36’ p.t., 29’ s.t. Eterno S. // 19’ p.t., 11’ s.t. Malaspina // 37’ s.t. Eterno G. // 43’ s.t. Palma (Rig.) .

AMMONIZIONI: 16’ p.t. Cavallaro (N), 22’ p.t. Brucato (N), 28’ p.t. Tripiciano (N), 8’ s.t. Raccuglia (N), 26’ s.t. Savasta.

ESPULSIONI: //

SOSTITUZIONI: Modica, Manduca (dal 15’ s.t. Mammana, Camiolo); Malaspina (dal 22’ s.t. Eterno G.); Scacciante, Mancuso (dal 35’ s.t. Privitera, Purità) // Raccuglia (dal 22’ s.t. Luca) [ N ]

ARBITRO: Sig. Scirè Brialei di Catania

RECUPERO: 2’, 4’.

 

,

Rispondi