ULTIMA ORA, GRAMMICHELE: SI DIMETTE L’ASSESSORE SCIRE’ per “cause politiche e personali”

Riceviamo e pubblichiamo, la lettera di dimissioni rivolta al primo cittadino di Grammichele,  firmate  dall’ex assessore Agata Scirè.

Con giuramento dato il 30 dicembre 2017, Agata Scirè lascia quindi vacanti diverse competenze assessoriali tra le quali l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili, Turismo e Spettacolo, i Servizi Cimiteriali, il Parco Archeologico e l’Agricoltura (fonte: comune.grammichele.it)

L’ex assessore Scirè continuerà a ricoprire, invece, il ruolo di consigliere comunale.

AL SINDACO DI GRAMMICHELE
epc
AL SEGRETARIO COMUNALE

OGGETTO: DIMISSIONI DALLA CARICA Dl ASSESSORE.
Egregio Sig. Sindaco, con la presente sono a rassegnarle formalmente le mie irrevocabili dimissioni dalla carica assessoriale da lei affidatami. L’entusiasmo che mi ha portato ad accettare il delicato compito conferitomi, non voglio si perda nell’insoddisfazione, nell’impossibilita di fare e di agire davvero per ii bene della nostra citta’.

Ho sempre lavorato per sostenere al massimo l’attuale compagnia amministrativa; ho messo a disposizione della ritta’ la mia caparbieta’, la mia ostinazione nel raggiungere gli obbiettivi condivisi, il mio tempo, la mia professionalità, la voglia di fare squadra.
Ho provato, con umilta’ e correttezza, a creare rapporti collaborativi con lei e con i colleghi Assessori, per rendere maggiormente visibile l’impegno di tutti a migliorare questa città’.

Secondo coscienza, compio questa scelta di interrompere questa mia esperienza amministrativa al suo fianco, in quanto non sarebbe giusto continuare ad occupare una posizione di visibilità’, un incarico remunerato, senza la giusta serenità’ che oggi non ho più’, per una serie di cause politiche e personali, per scelte a volte condivisibili e altre non condivisibili.
Cio’ che ho fatto e ciò’ che ancora avrei potuto realizzare, di più’ e meglio, lo rimetto al giudizio altrui.

Ringrazio i Dirigenti Comunali che mi hanno accolto, ascoltato e sostenuto; che hanno interagito con me per il bene di tutti.
Infine mi sento di ringraziare i Cittadini tutti ed i partiti di opposizione,

I primi per avermi quotidianamente manifestato il loro amore per la nostra citta’ e per le sue tradizioni, ma sopratutto il loro desiderio di riscatto.
I secondi perche’, con le continue e puntuali sollecitazioni, mi hanno aiutato ad essere vigile rispetto alle tante problematiche irrisolte che attanagliano questa citta’ alcune delle quali, per competenza di assessorati, mi riguardavano direttamente.

Continuero’ a svolgere la mia funzione da consigliere comunale sempre ed esclusivamente nell’interesse nella mia citta’,
E’ stato un piacere poter lavorare con voi, distinti saluti.

Agata Scire’

Leggi la lettera originale

, ,

Rispondi