Papa Francesco riceve il presidente del Consorzio dell’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma dell’ufficio stampa del Consorzio dell’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp.


Vaticano: Papa Francesco riceve il presidente del Consorzio dell’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp

 

Mattinata romana intensa per la piccola delegazione mazzarronese, che ha fatto tappa anche da Magalli su Rai 2.
Il Consorzio di Tutela dell’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp, ha donato 2000 kg di uva alle ‘Opere di carità del Santo Padre’. Il Pontefice, in segno di gratitudine, ha voluto ricevere personalmente gli autori del nobile gesto.
A guidare la delegazione mazzarronese è stato lo stesso promotore dell’iniziativa, Gianni Raniolo che, assieme al sindaco Giovanni Spata e agli altri presenti, ha avuto il grande onore di incontrare Papa Francesco.
“Abbiamo voluto donare  – ha detto Raniolo –  una fornitura della nostra uva da tavola Igp, da destinare ai meno fortunati. Per questo motivo il Pontefice ci ha voluto conoscere di persona, ricevendoci in udienza privata al Vaticano”.

“L’emozione è stata davvero grande – ha continuato il presidente del consorzio – soprattutto quando il Santo Padre ha benedetto la nostra uva e i presenti,  estendendo la benedizione a tutta la laboriosa comunità di Mazzarrone. Il Pontefice si è poi intrattenuto con noi, riservandoci parole di cordialità in uno scambio di battute allegre e gioiose, manifestando nel contempo tutto il suo grande spessore di leader spirituale”.

Nella stessa mattinata la delegazione è stata ospite anche della famosa trasmissione televisiva ‘I Fatti Vostri ‘, condotta su Rai 2 da Giancarlo Magalli. Il popolare conduttore ha avuto modo di apprezzare la produzione dell’uva da tavolo di Mazzarrone Igp e l’indotto che vi ruota attorno.

“L’uva da tavola è una delle eccellenze italiane – ha detto Magalli, rivolgendosi ai telespettatori – e Mazzarrone ne è la bandiera”.

Il Consorzio, vale la pena sottolineare, vanta oggi ben 140 soci ed è ricompreso su un territorio di circa 12.000 Ha (dei quali 8.000 vitati) e si estende tra le province di Catania e Ragusa, nei Comuni di Caltagirone, Licodia Eubea, Mazzarrone e Chiaramonte Gulfi, Comiso e Acate.

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo scaduto. Per favore ricarica il codice